C a r i c a m e n t o
Testo
Articoli
DGR 9-3753/2012
Delibera della Giunta Regionale 9-3753/2012 - Lombardia
(Gazzetta ufficiale n. 29 del 17/07/2012)
Articoli

LA GIUNTA REGIONALE
Visto il D.Lgs. 17 agosto 1999, n. 334 "Attuazione della direttiva 96/82/Ce relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose", come modificato dal D.Lgs. 21 settembre 2005, n. 238 "Attuazione della direttiva 2003/105/CE, che modifica la direttiva 96/82/CE sul controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose", ed in particolare l'art. 14 "Assetto del territorio e controllo dell'urbanizzazione";
Visto il D.M. 9 maggio 2001 "Requisiti minimi di sicurezza in materia di pianificazione urbanistica e territoriale per le zone interessate da stabilimenti a rischio di incidente rilevante", di attuazione dell'art. 14 del D.Lgs. 334/99 sopra menzionato;
Vista la Delib.G.R. n. 7/9775 del 17 luglio 2002 "Approvazione dello schema di convenzione che disciplina il rapporto di collaborazione tra la Regione Lombardia, il comune di Sannazaro dé Burgundi (PV) e Ferrera Erbognone (PV) nella fase di applicazione sperimentale, relativamente agli stessi comuni, delle disposizioni contenute nel D.M. ll.pp. 9 maggio 2001";
Vista la Delib.G.R. n. 7/19794 del 10 dicembre 2004 "Linee guida per la predisposizione dell'elaborato tecnico Rischio di Incidenti Rilevanti (ERIR) nei comuni con stabilimenti a rischio di incidenti rilevanti", elaborata sulla scorta della sperimentazione effettuata ai sensi della Delib.G.R. 7/9775 sopra citata e secondo quanto previsto dal D.Lgs. 334/99 art. 18 "Competenza della Regione", punto c);
Vista la ricerca effettuata dal Politecnico di Milano durante l'anno 2010, sulla base dell'accordo tra Regione Lombardia e Politecnico di Milano "Sicurezza degli impianti a rischio di incidente rilevante e dei territori limitrofi", approvato con Delib.G.R. 8/10721 del 2 dicembre 2009, per una verifica dello stato di attuazione della Delib.G.R. n. 7/19794 del 2004, una valutazione delle criticità emerse in fase di applicazione della medesima da parte dei comuni lombardi ed una proposta di percorso alternativo per la formulazione dell'elaborato RIR, in accordo con gli aggiornamenti normativi nazionali intervenuti e l'allineamento a quanto previsto nel D.M. ll.pp. del 9 maggio 2001;
Considerate altresì le risultanze della ricerca sopra citata, che hanno portato all'elaborazione di un documento, recepito dalla Regione Lombardia con decreto n. 13571 del 23 dicembre 2010, avente per oggetto: "Linee guida per la predisposizione dell'ERIR, elaborato dal Politecnico di Milano Dipartimento di Chimica, materiali e ingegneria chimica "G.Natta" in attuazione del progetto "Sicurezza degli impianti a rischio di incidente rilevante e dei territori limitrofi";
Considerati inoltre:
1. il mancato trasferimento delle competenze dallo Stato alle Regioni in tema di Aziende a Rischio d'incidente rilevante, previsto dall'art. 72 del D.Lgs. 112 del 31 marzo 1998, a causa della mancata emanazione del D.P.C.M. previsto dall'art. 7 della legge 15 marzo 1997, n. 59;
2. l'avvenuto aggiornamento della normativa nazionale, intervenuto con il D.Lgs. 238/2005 successivamente alla Delib.G.R. n. 19794 del 2004;
Ravvisata conseguentemente la necessità, alla luce dei precedenti punti 1 e 2, di aggiornare i contenuti della Delib.G.R. 7/19794 del 2004, e in particolare di individuare criteri conformi a quelli già previsti a livello nazionale dal d.m.ll.pp. 9 maggio 2001 al fine di garantire l'applicazione di criteri di pianificazione territoriale in tema di RIR corrispondenti alla normativa statale vigente sull'intero territorio regionale;
Visto il documento tecnico "Linee guida per la predisposizione e l'approvazione dell'elaborato tecnico "Rischio di incidenti rilevanti (ERIR)" - allegato al presente provvedimento quale sua parte integrante e sostanziale - elaborato e condiviso dal tavolo tecnico convocato dalla Struttura Prevenzione del Rischio Industriale e a cui hanno partecipato, condividendone i contenuti, la D.G. Territorio ed Urbanistica e la D.G. Sanità, nonché ARPA - Lombardia, il Comando Regionale della Lombardia dei Vigili del Fuoco - Comitato Tecnico Regionale, l'Unione delle Province Lombarde e l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani - Sezione regionale della Lombardia;
Considerato che il documento tecnico sopra citato, concretizza la necessità di aggiornamento del documento allegato alla Delib.G.R. n. 19794 del 2004;
Delibera

REGIONE LOMBARDIA
DELIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE 11/07/2012, N. 9/3753.
Approvazione delle "Linee guida per la predisposizione e l'approvazione dell'elaborato tecnico "Rischio di incidenti rilevanti" (ERIR)" - Revoca della Delib.G.R. 10 dicembre 2004, n. 7/19794.

Articolo Unico

1. Di approvare il documento tecnico "Linee guida per la predisposizione e l'approvazione dell'elaborato tecnico "Rischio di incidenti rilevanti (ERIR)", allegato 1 alla presente deliberazione e sua parte integrante e sostanziale;
2. Di revocare la Delib.G.R. 7/19794 del 10 dicembre 2004 dalla data della pubblicazione della presente deliberazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia;
3. Di disporre la pubblicazione della presente deliberazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia.

Allegato 1
 
Linee guida per la predisposizione e l'approvazione dell'elaborato tecnico rischi incidenti rilevanti (ERIR) nei comuni con stabilimenti a rischio d'incidente rilevante

Scarica il file dell'Allegato in formato .doc

Allegato A
 
Check list documenti aggiornati, che il comune può consultare per la redazione dell'ERIR - Da compilarsi a cura del gestore

Azienda soggetta alle disposizioni dell'Art. 8 D.Lgs. 334/99 e smi

Documenti

Sì/No

Data ultimo aggiornamento

Notifica

 

 

Allegato V

 

 

Rapporto di sicurezza

 

 

Parere CTR in merito alla valutazione del RdS

 

 

Integrazioni al RdS dell'azienda a seguito di prescrizioni del CTR

 

 

NOF

 

 

Parere CTR in merito alla valutazione del NOF

 

 

Integrazioni al NOF dell'azienda a seguito di prescrizioni del CTR

 

 

Prescrizioni/raccomandazioni CTR a seguito della verifica ispettiva del SGS

 

 

Integrazioni dell'azienda a seguito di prescrizioni del CTR sulla verifica SGS

 

 

NAR con conseguenze sulle aree di danno

 

 

PEE

 

 

Eventuali altre note rilevanti

 

 

 

 

 


Legenda:
CTR: Comitato Tecnico Regionale
 
RdS: Rapporto di Sicurezza
 
NOF: Nulla Osta di Fattibilità
 
SGS: Sistema di Gestione della Sicurezza
 
NAR: Non Aggravio del Rischio
 
PEE: Piano di Emergenza Esterna
 
Azienda soggetta alle disposizioni dell'Art. 6 D.Lgs. 334/99 e smi

Documenti

Sì/No

Data ultimo aggiornamento

Notifica

 

 

Allegato V

 

 

Rapporto conclusivo ultima verifica SGS

 

 

Integrazioni dell'azienda a seguito di prescrizioni derivanti dal rapporto conclusivo della verifica SGS

 

 

Scheda di sintesi dell'analisi di sicurezza (modulo 3 - D.d.u.o. 30 giugno 2010 - n. 6555)

 

 

Pianificazione Urbanistica e territoriale (modulo 6 - Dd.u.o. 30 giugno 2010 - n. 6555)

 

 

NAR con conseguenze sulle aree di danno

 

 

PEE

 

 

Eventuali altre note rilevanti

 

 

 

 

 


Legenda:
D.d.u.o.: Decreto dirigente unità organizzativa
 
SGS: Sistema di Gestione della Sicurezza
 
NAR: Non Aggravio del Rischio
 
PEE: Piano di Emergenza Esterno.